Seleziona una pagina

Alla base di un’ottima ricerca Google, esistono una serie di parole e di simboli che rendono la ricerca stessa di gran lunga più precisa, allo scopo di ottenere i risultati migliori che il web mette a disposizione. Nelle prossime righe faremo chiarezza sugli operatori di ricerca maggiormente utili così da compiere ricerche e consultazioni sempre più veloci e intuitive.

site:

è funzionale per cercare uno specifico dominio. Proviamo a fare alcuni esempi di dicuture che potremmo utilizzare:

site:giannip.com

l’operatore di ricerca utilizzato ci restituirà un elenco (seppur non preciso) di tutte le pagine indicizzate in quello specifico dominio, includendo anche i sottodomini;

site:www.giannip.com

l’operatore, in questo caso, restringerà il campo della nostra ricerca al terzo livello “www”;

site:giannip.com/contattaci/ 

in tal caso avremo la lista di tutte le pagine o che hanno che la page path che comincia per “blog” oppure tutte quelle indicizzate dalla directory “blog”.

intitle: /allintitle:

questo operatore di ricerca, se utilizzato, restituisce i risultati che al loro in interno hanno parole del tag “title”. Leggiamone di esempi:

intitle:marketing site:giannip.com

ci restituirà tutte le pagine del dominio che hanno la parola “marketing” nel title;

allintitle:copywriting piramide site:giannip.com

ci darà, invece, le pagine del dominio che posseggono nel title “copywriting” e “piramide” in qualsiasi ordine;

allintitle:blog OR wordpress site:giannip.com

ci restituirà le pagine che nel loro dominio hanno le parole “wordpress” oppure “blog”.

inurl: /allinurl:

esso restituisce esclusivamente i risultati che contengano una o più parole all’interno dell’url. Proviamo a fare qualche esempio:

inurl:wordpress site:giannip.com

ci restituirà tutte le pagine del dominio che abbiamo indicato le quali, al loro interno, hanno la parole “ottimizzazione” nell’url.

allinurl:”multilingua wordpress” site:www.giannip.com

ci restituirà le pagine del dominio che contengono le parole “wordpress” e “multilingua” all’interno dell’url.

intext:

tale operatore di ricerca ci mostra solamente i risultati con una oppure con più parole nel corpo della pagina. Spieghiamo meglio con un esempio:

intext:”Web Marketing” site:giannip.com

ci fornirà le pagine del dominio che hanno nel loro testo la frase esatta “Web Marketing”

related:

seguito da un url, questo operatore ci consente di visualizzare una lista di pagine affini dal punto di vista semantico, a quella indicata. Questo operatore è utilissimo per chi privvede allo studio dei competitors. Ad esempio:

related:ansa.it

info:

questo operatore è utile perchè, se fatto seguire da un dominio, si possono ottenere link molto utili che renderanno più semplice l’utilizzo di alcuni degli operatori ai quali abbiamo fatto accenno nelle righe precedenti. Ad esempio:

info:giannip.com

ci mostrerà le informazioni principali del dominio giannip.com, con title e description

filetype:

l’operatore in questione, se seguito da un tipo specifico di file (es.: pdf, html, docx, ecc. ) ci mostrerà un serie di risultati che hanno al loro interno, file di quel tipo. Ad esempio:

Filetype:pdf  site:ansa.it

ci mostrera la lista dei file pdf indicizzati per il dominio specifico che noi abbiamo indicato.

inanchor:/allinanchor:

l’operatore di ricerca appena citato, ci mostrerà solamente i risultati che posseggono un backlink con un anchor text la quale, a sua volta, contiene una o più parole chiave che abbiamo scelto di cercare. Ad esempio

allinanchor:scarichiamo.it, ci mostrerà l’elenco delle pagine che hanno backlink con le parole “cucinare” e “light” all’interno dell’anchor text.

cache:

Avvalendosi di questo operatore di ricerca, si otterrà la copia cache della pagina indicata, ossia la versione della pagina così com’era all’ultimo passaggio del crawler. Inoltre, sulla barra superiore del risultato, è possibile anche leggere la data e l’ora alle quali la copia cache fa riferimento.

cache:ansa.it